La sostenibilità elemento chiave a Remtech 2013

Dal 18 al 20 Settembre, al Quartiere fieristico di Ferrara, torna per la settima edizione il Salone sulle bonifiche dei siti contaminati e la riqualificazione territoriale, dove Nonsoloambiente.it sarà presente ai desk della stampa nel padiglione 3.

Dal 18 al 20 Settembre, al Quartiere fieristico di Ferrara, torna per la settima edizione il Salone sulle bonifiche dei siti contaminati e la riqualificazione territoriale dove Nonsoloambiente.it sarà presente ai desk della stampa nel padiglione 3.

La settima edizione di RemTech Expo 2013 (www.remtechexpo.com), sarà inaugurata dal Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Andrea Orlando, che interverrà al convegno di apertura “Sostenibilità, tecnologie innovative e impatti economici”, approfondendo il tema “Bonifica dei siti contaminati: risanamento ambientale, sostenibilità e sviluppo economico”.

Alla conferenza stampa di presentazione del Salone, che si è tenuta lo scorso Venerdì 13 a Milano, presso l’Assessorato all’Ambiente della Regione Lombardia, la project manager Silvia Paparella ha sottolineato che “i temi di RemTech sono quelli dell’innovazione tecnologica, degli impatti economici e sanitari delle bonifiche, della loro sostenibilità, dello smaltimento dell’amianto, delle discariche, delle terre e rocce da scavo.”

Tra le parole-chiave dell’evento vi è la sostenibilità, in particolare al centro del convegno di apertura “Sostenibilità, tecnologie innovative e impatti economici”. Dalla giornata SuRF (Sustainable Remediation Forum) del 20 Settembre scaturirà, poi, il primo studio di settore in Italia sulle bonifiche, con linee guida e indicatori di sostenibilità per i progetti di remediation.

Tra le novità dell’edizione 2013, – continua Paparella – si segnalano la prima RemTech Training School sulle tecnologie innovative per la caratterizzazione e la bonifica dei siti inquinati, i focus sul  decommissioning nucleare e i rapporti tra pubblica amministrazione e piani di bonifica,  oltre al Progetto di Internazionalizzazione promosso in collaborazione con la Regione Emilia-Romagna“.

Anche per questa edizione, RemTech sarà un interlocutore privilegiato del mondo industriale: il coinvolgimento delle imprese, specialmente del comparto energetico, avverrà attraverso il Focus industriale e i convegni “Decommissioning nucleare”, “Bonifica dei siti di distribuzione carburante” e “Analisi di rischio e monitoraggio”, che avranno tra i propri relatori esponenti di realtà di primo piano, da Sogin a Unione Petrolifera.

Bonifiche e tecnologie di remediation saranno, invece, trattate negli incontri “Gestione e bonifica dei sedimenti”, “Bonifica dei terreni contaminati”, “Pubblica amministrazione e piani di bonifica” e “Bonifica delle acque contaminate”, con la presentazione di case histories.

RemTech è la prova che da problemi come la contaminazione dei siti possono nascere delle opportunità. – ha dichiarato infatti NicolaZanardi, Presidente di Ferrara Fiere Congressi, sempre alla conferenza stampa di venerdì scorso “Il nostro Salone contribuisce ogni anno a rafforzare la rete di collaborazione, lo scambio di conoscenze, competenze e best practices tra i sistemi di controllo, le ARPA, le Regioni, l’Università, i grandi player del settore, in un dialogo costruttivo e sempre più internazionale“.

Nonsoloambiente.it, media partner della fiera, sarà presente al padiglione 4, desk 3 per accogliere coloro che vorranno proporci white paper e approfondimenti sulle tematiche della sostenibilità e dei rifiuti.

You may also like...

Iscriviti alla Newsletter!

Iscriviti per non perdere le news di Nonsoloambiente!