CER Manager: a Ecomondo il lancio della versione desktop

In occasione della fiera saranno presentate in anteprima assoluta alcune nuove funzionalità e la prima versione desktop di CER Manager, la soluzione professionale che mette in comunicazione il settore dei rifiuti. Anche allo stand di Nonsoloambiente (pad. C1 stand 016) ci sarà un momento di presentazione della APP.

CER Manager – la prima applicazione dedicata allo settore dei rifiuti – partecipa alla 18° edizione di Ecomondo, fiera internazionale del recupero di materia ed energia e dello sviluppo sostenibile, in programma a Rimini dal 5 all’8 novembre 2014.

Presso lo stand CER Manager (Padiglione C1 Stand n. 109), saranno presentate in anteprima assoluta alcune funzionalità aggiuntive di questa App, lanciata in versione beta circa un anno fa su iniziativa di Vibeco, dinamica società con esperienza ventennale nel settore dei rifiuti, e sviluppata da Revan, azienda specializzata nel settore informatico.

Realizzata a partire da una profonda conoscenza delle problematiche connesse al settore dello smaltimento dei rifiuti, CER Manager consente di individuare – attraverso un semplice motore di ricerca – gli impianti idonei allo smaltimento delle diverse tipologie di rifiuti sulla base del codice CER (Catalogo europeo dei Rifiuti). Uno strumento facile e intuitivo, che facilita la comunicazione tra gli operatori del settore e favorisce il riciclo e il recupero dei rifiuti.

Tra le novità che saranno presentate ad Ecomondo, la più importante è certamente la versione desktop di CER Manager: l’evoluzione naturale di un progetto ambizioso, che ha come obiettivo quello di portare questa applicazione ad essere utilizzata da tutti coloro che hanno a che fare a vario titolo con il mondo dei rifiuti. Dichiara a tal proposito Bruno Bella, AD di Vibeco e ideatore di CER Manager:La versione desktop non rappresenta un’alternativa alla versione mobile di CER Manager, che rimane indispensabile per coloro che si spostano spesso per lavoro o che hanno bisogno di fare una ricerca mentre sono in viaggio. Si tratta piuttosto di una versione specificatamente pensata per l’utilizzo professionale in ufficio, che mantiene la struttura intuitiva della app, con alcune funzionalità aggiuntive“.

Con il nuovo CER Manager (sia in versione mobile che desktop) sarà inoltre possibile contattare direttamente gli impianti per ottenere un’offerta economica: basterà compilare un apposito modulo e il sistema invierà in maniera automatica la richiesta agli impianti prescelti.

In attesa di conoscere da vicino la nuova versione desktop, è possibile scaricare CER Manager come applicazione per dispositivi mobile, consultabile da smartphone e tablet con sistema operativo Android, iOS e Windows mobile.

Al momento sono disponibili due versioni dell’App: la Versione Pro (4,99 Euro), priva di pubblicità, che è abilitata ad effettuare ricerche illimitate e avanzate e presenta una serie di funzionalità aggiuntive – tra cui la sezione dei preferiti, la ricerca di impianti tramite ragione sociale o posizione geografica – e la Versione Lite (gratuita), che consente un numero limitato di ricerche giornaliere non avanzate e nella quale compaiono banner pubblicitari.

CER Manager si è rivelato uno strumento indispensabile per tutti gli operatori del settore rifiuti, dai produttori – che spesso non sanno dove smaltire correttamente i propri rifiuti – ai gestori di impianti e discariche, che trovano in questa App un’importante occasione di visibilità. “Chi opera nel settore dei rifiuti – conclude Bruno Bella – conosce bene le difficoltà nel reperire informazioni relative agli impianti di smaltimento, soprattutto in località poco conosciute. La nostra applicazione è in grado di aiutare tutti gli operatori del settore nel loro lavoro quotidiano, semplificando il processo di smaltimento e riciclaggio dei materiali, con notevoli vantaggi sia dal punto di vista economico sia da quello della sostenibilità ambientale. Ma il nostro progetto non finisce qui: CER Manager si sta evolvendo in qualcosa di molto più specifico, uno strumento che cambierà il modo di comunicare nel mondo della gestione rifiuti“.

You may also like...

Iscriviti alla Newsletter!

Iscriviti per non perdere le news di Nonsoloambiente!