Ecomondo in Sudafrica alla fiera Indutec di Johannesburg

Dal 20 al 22 maggio la più importante fiera italiana dedicata all’ambiente sarà protagonista ad Indutec dove curerà la nuova sezione Waste&Recycling Africa.

Dal 20 al 22 maggio la più importante fiera italiana dedicata all’ambiente sarà protagonista ad Indutec dove curerà la nuova sezione Waste&Recycling Africa.

Nell’ambito del salone della tecnologia industriale di Johannesburg le imprese italiane coordinate da Ecomondo si garantiranno una porta di accesso verso un Paese che vede il settore ambientale al centro delle politiche di investimento.

Alessandra Astolfi, project manager di Ecomondo afferma: “Porteremo a Johannesburg il sapere italiano sull’ambiente, proponendo un calendario di convegni con l’illustrazione delle best practice del nostro Paese. Autorevoli relatori proporranno contenuti sulla gestione dei rifiuti nelle grandi città, i sistemi di gestione dei rifiuti biodegradabili e il processo del riuso, la gestione del rifiuto organico, il recupero delle plastiche e le potenzialità della bioplastica. Spazio anche alla descrizione delle politiche dell’Unione Europea e alla descrizione del sistema Conai, esempio virtuoso di gestione dei rifiuti da imballaggio”.

Il Sudafrica si rivela essere un paese con diverse prospettive d’interesse per l’Italia, sta infatti guardando con favore alla green economy (in particolare in tema di rinnovabili) ponendo la sfida a paesi virtuosi sul tema ad esportare il proprio know how e i sistemi di gestione.

L’appuntamento di Johannesburg rientra nel programma internazionale del quale Ecomondo (Rimini Fiera, 3-6 novembre 2015) è protagonista in questi mesi con nuove esposizioni nelle aree del mondo più interessanti per le imprese italiane. Ad Indutec si aggiunge infatti, dall’11 al 13 novembre 2015, Fimai Ecomondo Brasil che sarà presentata in maggio a San Paolo, metropoli sede della fiera. Un terzo progetto espositivo internazionale sarà invece presentato a giugno nell’ambito di EXPO.

Nel frattempo prosegue il programma di 53 appuntamenti, in 4 continenti, per favorire il business delle imprese italiane e il loro processo di internazionalizzazione tramite l’incontro con istituzioni, associazioni di categoria, colossi industriali e media, oltre che l’intervento a congressi internazionali sull’ambiente

You may also like...

Iscriviti alla Newsletter!

Iscriviti per non perdere le news di Nonsoloambiente!