Trenitalia: prossima fermata sostenibilità

Alla 18esima edizione di Ecomondo era presente anche Trenitalia. In cantiere tante iniziative per la sostenibilità ambientale: il treno Frecciarossa 1000, sistemi elettronici di vendita e una card multiservizi tra i sistemi di trasporto pubblico.

Alla 18esima edizione di Ecomondo era presente anche Trenitalia. In cantiere tante iniziative per la sostenibilità ambientale: il treno Frecciarossa 1000, sistemi elettronici di vendita e una card multiservizi tra i sistemi di trasporto pubblico.

Minori consumi energetici, minori emissioni inquinanti e climalteranti, minori costi esterni. “Il treno gioca un ruolo di primo piano in un’economia che vuole puntare sulla sostenibilità ambientale“. Lo ha ricordato Vincenzo Soprano, amministratore delegato di Trenitalia, intervenuto agli Stati Generali della Green Economy nell’ambito della 18esima edizione di Ecomondo, la fiera internazionale di Rimini dedicata al recupero di materia ed energia e allo sviluppo sostenibile.

Soprano ha infatti sottolineato che se dai primi anni ’90 il settore dei trasporti è il principale consumatore di energia d’Italia e le sue emissioni di CO2 sono prossime al 25% del totale nazionale, al treno è imputabile solo una piccola parte di questi consumi ed emissioni. Il treno, infatti, riesce a essere energicamente più efficiente ed emettere circa il 66% in meno di CO2 per passeggero rispetto all’auto, con zero emissioni inquinanti in città, sfruttando i benefici dell’immissioni in rete di energia prodotta da fonti rinnovabili.

Trenitalia – ha continuato Soprano – lavora per accrescere questa virtuosità genetica del treno. Nel 2015 inizierà a viaggiare il Frecciarossa 1000, treno che rappresenta un salto di qualità importante anche in termini di sostenibilità ambientale, a partire dalla sua grande efficienza energetica, grazie al lavoro svolto sull’aerodinamica e sul rendimento dei motori e all’utilizzo di particolari leghe leggere“.
E benefici da Trenitalia arrivano anche sul fronte del trasporto regionale con nuovi treni elettrici e diesel più efficienti degli attuali.

Tra le iniziative promosse per contribuire alla sostenibilità ambientale, un ruolo rilevante lo rivestono i sistemi elettronici di vendita che consentono il risparmio di centinaia di tonnellate di carta. App Prontotreno, Ticketless: hanno reso facile e immediata sia la consultazione dell’orario sia l’acquisto del biglietto, senza bisogno di stamparlo.

E non basta. “Vogliamo andare oltre – ha aggiunto l’ad di Trenitalia – e stiamo sviluppando una card multiservizi tra i sistemi di trasporto pubblico, comoda e veloce. Abbiamo partecipato, con Eni e FIAT all’iniziativa Enjoy, il più moderno car sharing in Europa, perfetto complemento del viaggio in treno per muoversi liberamente nelle città raggiunte dal sistema AV (…) Stiamo stringendo alleanze con gli altri attori della mobilità sostenibile facendo squadra anche con bici e bike sharing e con i veicoli elettrici a noleggio“.

You may also like...

Iscriviti alla Newsletter!

Iscriviti per non perdere le news di Nonsoloambiente!